Rosanna Iembo

 

 

2017   La Società dei Matematici d’America (A.M.S.)

 

La società fondata nel 1888,  nomina la prof. Rosanna Iembo, membro Lifetime, cioè a vita, dei Matematici Statunitensi.

La prestigiosissima nomina "a vita” arriva dopo una già lunga appartenenza ai Matematici Americani, M.A.A. 

MONTECATINI
La matematica Rosanna Iembo in Comune per il Pi greco day

In occasione del Pi Greco Day, sabato 17 marzo alle 10,30 in sala consiliare si è tenuto un incontro con la professoressa e matematica di livello mondiale Rosanna Iembo. “Il cuore antico della ricerca interdisciplinare: un’intersezione di musica, poesia, arte e matematica”.

La professoressa Rosanna Iembo, membro Lifetime, (cioè a vita) dei matematici statunitensi (AMS) ha presentato un suo personalissimo studio ed una poesia che ha recitato dal vivo, facendoci navigare attraverso le conoscenze pitagoriche, vinciane, dantesche fino ad approdare ai giorni nostri.

 

Rosanna Iembo, matematico, con Irene e Miriam Iaccarino, violiniste, in SIGMAA - ARTS Newsletter, Gruppo di speciale interesse su Matematica e Arte dei Matematici d'America (USA) - Giugno 2017

Un matrimonio di musica e matematica

Dal blog di JoAnne Growney, autorità mondiale in campo scentifico ed umanistico.

JoAnne, matematico di chiara fama, emerito indiscusso negli States, ebbe 25 e più anni fa, l'idea geniale di far partire ai congressi mondiali degli State Uniti d'America, il " Poetry Reading " ovvero la lettura di poesie matematiche.

Un'idea geniale che le ha fatto avere riconoscimenti in tutto il mondo.

Fu lei a volere Rosanna Iembo tra i Matematici d'America dopo una performance di musica e matematica della Iembo in quel di Washington D.C. la capitale degli Stati Uniti d'America. 

Ed oggi questo posto sul blog della Growney, non è solo un grandissimo onore per Rosanna Iembo, ma è soprattutto un grandissimo "trionfo" per Crotone e l'Italia che vengono portate, ancora una volta da questa matematica italiana, alla ribalta mondiale della Scienza e dell'Arte. 

 

La crotonese Rosanna Iembo come Theanò,  ambasciatrice della scuola pitagorica nel mondo.

«Alcuni colleghi americani mi chiamano Theanò. Io rido senza correggerli.  Calarmi  nei panni della moglie di Pitagora in fondo è una bella sensazione. Cosmologa, guaritrice, matematica, fu la prima filosofa dell'antica Kroton». Rosanna Iembo è la sua erede a tutti gli effetti: ne incarna la visione per spirito, misura e formazione. Ma in lei c'è anche un po' di Timycha, moglie di Myllias di Crotone, Philtis figlia di Teofrio, Chilonis, figlia di Chilone lo Spartano, Cratesiclea la Spartana: tutte le donne della scuola di Pitagora. Almeno  diciassette, secondo il filosofo Giamblico. Per essere ammessi nella comunità, uomini e donne, dovevano  innanzitutto imparare ad ascoltare. Come? Superando la prova del silenzio.

https://www.calabriacult.com/sindache-papesse-rosanna-iembo

Menzione speciale alla professoressa Iembo, matematica d’America

Rosanna Iembo, una visione pitagorica

Della necessità di recuperare gli insegnamenti pitagorici è convinta anche Rosanna Iembo, matematica e teologa,   ma anche poeta, premiata all’inizio del 2017 negli States per aver prodotto una delle dieci migliori opere del mondo basata sulla filosofia pitagorica e sull’idea dell’interdisciplinarietà. Si tratta di un lavoro in cui la poesia si fonde con la musica e la filosofia, in un racconto che partendo dalle nozze di Mya, figlia di Pitagora e Milone, svela l’attualità del pensiero di filosofo.

È stato grazie al suo intervento e alla collaborazione di sua figlia, la musicista Miriam Iaccarino, che quest’anno la giornata annuale dedicata alle materie Stem (Science, technology, engineering and mathematic), promossa dal Ministero dell'Istrzuzione, si è svolta per la prima volta a Crotone. 

Per la studiosa, ogni aspetto della vita quotidiana è intriso di matematica e di pensiero pitagorio: «La rinascita di Crotone passa dal ritorno alle sue origini, è l'unica occasione per rilanciare il turismo, vera risorsa regionale su cui non si è mai realmente investito, né è stato mai coinvolto tutto il territorio, e invece le potenzialità ci sono tutte. Ma è necessaria una rivoluzione culturale», dichiara la studiosa. Pitagora, insomma, è un'occasione per la Calabria ma  anche per l'Italia intera.  «Sarebbe interessante  intraprendere una collaborazione tra il nostro Paese e la Grecia, ad esempio,  per ampliare la conoscenza delle discipline scientifiche, così tanto bistrattate soprattutto dalle ragazze che per convenzione, spesso, scelgono la strada umanistica», aggiunge.  

«Fare sistema contro gli individualismi»

La ricercatrice crotonese ha le idee ben chiare, in virtù anche dei suoi continui rapporti con l’Università del Peloponneso in Grecia e con l’ateneo e gli enti di Samos, dove ha coordinato un progetto per la Musica e la Matematica. «E’ fondamentale fare sistema ed evitare ogni individualismo» sostiene l’accademica. Volendo dire che in un mondo globalizzato il successo si fonda su un gioco di squadra condotto da stakeholder pubblici e privati competenti e interessati al bene comune del territorio. «Il discorso pitagorico è talmente poliedrico che si può declinare in tante sfaccettature - conclude Rosanna Iembo -  essenziale sarà mettere insieme ogni campo del sapere pitagorico, modernizzandone idee e precetti e ricercando spazi terzi. Il gemellaggio Crotone-Samos avrà ragione d’esistere se riuscirà a parlare al mondo e a farsi apprezzare in altri ambienti internazionali».

https://www.calabriacult.com/crotone-e-samos

Museo di Pitagora Crotone.

Non è stata solo la festa della matematica, delle scienze e della tecnologia quella vissuta stamattina presso il Museo di Pitagora, ma soprattutto la festa degli alunni delle scuole crotonesi.
Pe rla prima volta, lo Stem, (Science, technology, engineering and mathematics) promosso dal Miur ha visto protagonisti ragazze e ragazzi delle scuole cittadine. Una iniziativa promossa dall'Assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino e che ha visto il fondamentale contributo della professoressa Rosanna Iembo, matematica di fama internazionale ,recentemente insignita della menzione speciale della città di Crotone.
Lo Stem si rivolge soprattutto alle ragazze che vogliono intraprendere una carriera in campo scientifico.

http://www.comune.crotone.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7287

= Cultura: Crotone e le Stem; Iembo, Calabria torni alle sue radici. 
(AGI) - Crotone, 29 mar. - "La Calabria deve riappropriarsi delle sue radici, partendo dalla cultura in termini di interdisciplinarieta'". Lo ha detto all'Agi Rosanna Iembo, la matematica crotonese recentemente premiata per i suoi studi negli Stati Uniti, in merito alla Stem (Science, technology, engineering ad mathematic), la giornata di conoscenza delle discipline scientifiche promossa dal ministero dell'istruzione e della ricerca scientifica svoltasi per la prima volta in Calabria, nella citta' di Pitagora, proprio grazie all'impegno della studiosa calabrese. All'iniziativa, svoltasi nel parco Pitagora della citta', messa a disposizione dal Comune, hanno partecipato almeno 200 persone, in gran parte studenti delle scuole medie e superiori cittadine e di una scuola elementare. "Si puo' parlare di tutto - spiega Iembo - a qualunque eta' e noi ci siamo rivolti a giovani dai 7 ai 18 anni. Non a caso l'iniziativa e' stata apprezzata da adulti e ragazzi". La professoressa Iembo ha presentato alla platea il suo lavoro recentemente premiato a Seattle (Usa). L'opera coniuga scienze, matematica e musica. "Un'interdisciplinarieta' - spiega la studiosa - risalente alla scuola pitagorica di cui vorrei che la Calabria si riappropriasse facendone tesoro per programmare il suo futuro". 
   Crotone e' fra le poche citta' italiane ad avere ospitato l'evento. Miriam Iaccarino, musicista e docente, che ha lavorato per il pieno coinvolgimento delle scuole cittadine, ne spiega il significato. "Le Stem - dice - promuovono le discipline scientifiche soprattutto tra le ragazze che per convenzione, spesso, scelgono la strada umanistica nel loro percorso di studi. Hanno una storia americana alle spalle che parte dagli anni 2000. A Crotone sono state festeggiate per la prima volta". (AGI) 
Adv

Crotone - Da 15 anni Rosanna Iembo, matematica con una laurea pure in teologia e filosofia, porta i suoi lavori negli Usa, in occasione del congresso mondiale promosso dai suoi colleghi americani che si riconoscono nelle due associazioni del Paese: la M.A.A. e la A.M.S. a cui sono iscritti i matematici d'oltre oceano. L'evento si tiene ogni anno in una citta' diversa per iniziativa delle due associazioni. Madre e padre di Crotone, un dottorato di ricerca nel prestigiosissimo ateneo di Cambridge, Rosanna Iembo è nata a Napoli dove i genitori si trovavano per lavoro, ma ha sempre vissuto nella città di Pitagora e si considera calabrese a tutti gli effetti. Lascia la città per il tempo richiesto dagli impegni americani. La peculiarità del suo lavoro, imbevuto di scienza e arte, che quest'anno le è valso il riconoscimento di aver prodotto uno delle dieci migliori opere del mondo, sta nella sua filosofia rigorosamente pitagorica, fondata sull'idea dell'interdisciplinarietà. Negli Usa è approdata, su invito delle autorità accademiche locali, grazie alle sue poesie. Nella presentazione dei suoi lavori l'accompagnano le due figlie, Miriam e Irene, entrambe musiciste. L'opera è un filmato in cui la poesia si fonde con la musica dei violini e la filosofia, in un racconto che, partendo dalle nozze di Myia, figlia di Pitagora, e Milone, allievo del fondatore della scuola filosofica e matematica crotonese, porta ai giorni nostri, rivelando l'attualità scientifica del pensiero di Pitagora. 

http://www.lametino.it/Ultimora/la-matematica-calabrese-rosanna-iembo-premiata-negli-usa.html

Da Crotone agli Usa, matematica calabrese premiata: "Pitagora è ancora vivo"

Il riconoscimento dei matematici statunitensi alla studiosa italiana per avere prodotto uno delle dieci migliori opere del mondo fondata sull'idea dell'interdisciplinarietà. ''Per valorizzare l'Italia serve una rivoluzione culturale''

 

Una carriera tra Stati Uniti e Italia, nel segno di Pitagora. Il lavoro di ricerca che da 15 anni Rosanna Iembo, matematica con laurea conseguita anche in Teologia e Filosofia, ha portato negli States le è valso il riconoscimento di aver prodotto uno delle dieci migliori opere del mondo grazie alla sua filosofia rigorosamente pitagorica, fondata sull'idea dell'interdisciplinarietà. Il premio è arrivato in occasione del congresso mondiale promosso dai suoi colleghi americani che si riconoscono nelle due associazioni del Paese: la M.A.A. e la A.M.S., a cui sono iscritti i matematici d'oltreoceano.

 http://www.repubblica.it/scienze/2017/01/17/news/matematica_calabrese_premiata_in_usa_pitagora_e_ancora_vivo_-156229143/

Crotone, menzione speciale alla professoressa Rosanna Iembo

 

La vice sindaco ed assessore alla Cultura Antonella Cosentino ha incontrato la professoressa Rosanna Iembo che recentemente ha ottenuto grandi riconoscimenti al Congresso mondiale dei matematici degli Stati Uniti d'America.  

Nel porgere i ringraziamenti dell'Amministrazione Pugliese e delle comunità cittadina per la luce positiva che, attraverso il suo lavoro, è stata data alla città di Crotone a livello internazionale la vice sindaco ha comunicato alla prof. Iembo che l'amministrazione comunale le conferirà l'alta benemerenza della menzione speciale. 

La menzione speciale è un provvedimento con il quale l’amministrazione comunale intende evidenziare alla pubblica estimazione l’opera meritoria di quei concittadini che si distinguono nell’ambito culturale, produttivo, sociale e che attraverso la propria attività apportano importanti contributi allo sviluppo del territorio ed all’immagine della città di Crotone. La professoressa Iembo partecipando recentemente al Congresso mondiale dei Matematici negli Stati Uniti ha ricevuto notevole apprezzamento per il suo lavoro scientifico che abbraccia matematica, arte, musica, scienza, filosofia, storia, alimentazione, salute e sport. 

Come ha avuto modo di evidenziare la prof. Iembo nel corso dell’incontro con la vice sindaco, il suo lavoro è frutto di passione e sacrificio ma anche di dedizione e senso di appartenenza verso la città di Crotone.  La vice sindaco nel rinnovare il ringraziamento, anche a nome del sindaco Pugliese e della comunità cittadina e nel comunicarle della prossima benemerenza, ha avviato con la prof. Iembo un dialogo per una futura collaborazione che vedrà coinvolti anche il ministero della Cultura, il sottosegretario ai beni Culturali e la Casa della Cultura di New York.

 

Festa della donna in compagnia di Rosanna Iembo

 

Un modo diverso di festeggiare la festa della donna quella scelta dal Liceo Classico Pitagora di Crotone e cioè far incontrare ai propri allievi Rosanna Iembo matematica che, con il suo lavoro di ricerca che da 15 anni svolge negli States, le è valso il riconoscimento di aver prodotto uno delle dieci migliori opere del mondo grazie alla sua filosofia rigorosamente pitagorica, fondata sull'idea dell'interdisciplinarietà. 

Il dirigente Nicola Armignacca ha introdotto l'incontro ricordando quanto ancora al giorno d'oggi sia necessario realizzare per arrivare alla completa parità tra uomini e donne e come la figura della Iembo rappresenti un esempio di donna “eccellente”, non solo sul nostro territorio, ma a livello internazionale. L'incontro, realizzato nell'ambito delle attività programmate per il progetto “ClassicaMente KR-eativi”, è stato particolarmente intenso e ha riportato la Iembo nei luoghi da dove tutto è cominciato. La studiosa è stata difatti allieva del Liceo Classico Pitagora e con emozione ha raccontato e ricordato i suoi anni di formazione. Agli studenti e ai loro docenti ha raccontato quanto sia stato importante per lei studiare il latino, il greco, la filosofia e tutte discipline che fanno parte del piano di studi del Liceo che hanno “aperto” la sua mente, e che l'hanno aiutata nel suo percorso di studi. 

Certamente a tutto questo bisogna aggiungere la grande dedizione e impegno che contraddistinguono l'opera della prof.ssa Iembo che, partecipando recentemente al Congresso mondiale dei Matematici negli Stati Uniti, ha ricevuto un notevole apprezzamento per il suo lavoro scientifico che abbraccia matematica, arte, musica, scienza, filosofia, storia, alimentazione, salute e sport. Stimolata dagli interventi degli alunni la studiosa crotonese ha dato voce ad una delle sue più grandi aspirazioni e cioè quella di realizzare qualcosa di importante proprio qui a Crotone con le scuole perché, (dice la Iembo) "Occorre realizzare una rivoluzione culturale che parta dal basso - dice - fino ai livelli più alti delle nostre comunità. Serve uno scatto d'orgoglio" e questo scatto può avvenire solo attraverso le nuove generazioni.

 

........

...e tanto altro...

Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità alla Cookie Policy.